Quando ci riprenderemo dalla crisi?

Aggiornamento: 21 mag 2021

Nella corsa alla ricerca di nuovi clienti e per incrementare il fatturato, moltissime PMI rischiano, per mancanza di strategia nella gestione dei crediti, di andare incontro ad insoluti e a gravi perdite.


✅ Come fare per limitare i danni e fare impresa con capacità e attenzione?


informazioni-commerciali-ad-credit-solution
analisi sulla crisi post pandemia covid

La situazione internazionale

Il Fondo Monetario Internazionale taglia la stima sul PIL dell'Italia nel 2021: la crescita prevista è intorno al 3%, troppo poco in relazione alle drammatiche perdite del 2020.

La crisi ha brucia circa 22 mila miliardi di euro, in 90 milioni entrano in povertà. per il 2022 è prevista una crescita del 3,6%. E gli altri Paesi europei come sono messi? Anche per Germania, Francia e Spagna le stime sono al ribasso per l'anno in corso.


Il direttore generale dl FMI, Kristalina Georgieva, ha detto: "Quello che vorremmo vedere, nel 2021, sono tre cose: una corsa ai vaccini, una maggiore cooperazione globale e il prosieguo delle misure di sostegno da parte della autorità, specie per le parti dell'economia più vulnerabili, e cioè giovani, donne e lavoratori con competenze limitate.



E ancora ha replicato Georgieva:

"E' un grosso sforzo verso un capitalismo che funzioni per tutti, ma se non lavoriamo insieme, non raggiungeremo l'altra sponda di questa crisi"


Crisi che, secondo le previsioni di Dun&Bradstreet, dovrebbe iniziare a scemare nel 2022, considerato come l'anno della ripresa.


Cosa possiamo fare?

Non ci resta che rimboccarci le maniche come noi italiani siamo in grado di fare, con il nostro spirito imprenditoriale e l'attitudine a prendere decisioni difficili: è l'inizio della strada da imboccare per superare anche questo periodo.


Questo è un inizio, ma non basta: uno degli elementi chiave per una ripresa economica delle aziende, a maggior ragione in questo periodo, è la tanto sottovalutata Gestione del Credito.


Moltissime PMI rischiano di andare incontro a molteplici insoluti e gravi perdite su crediti per la mancanza di una strategia nella gestione degli stessi.


Come fare per limitare i danni e fare impresa con capacità e attenzione?

Una corretta gestione del credito è fatta di processi, metodo ed organizzazione.

Nei prossimi articoli ne approfondiremo i concetti.



12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Il catasto